giovedì, dicembre 26, 2013

arancione mandarinetto

L'arancione ha un nome didascalico, non trovate? Io, sì. 
Piove, tira vento e fa freddo. Cos'altro. C'è in giro la tempesta di natale, che verrà a trovarci tutti i natali, immagino. 
Allora si resta in casa, si ci alza tardi, si fa colazione con crepe e marmellata d'arancia alle undici e mezza, con un bel caffè caldo. Ma non un caffè beverone, un caffè ristretto. 
Chi è fortunato ha molti agrumi in casa, in questo periodo, o forse se li può comprare. Io li raccolgo dalle piante.
Cosa ci faccio con questi mandaranci? Un bel mandarinetto no! 
Presto, cerchiamo la ricetta del mandarinetto. Non so voi, ma io, quando cerco una ricetta su internet scarto, il blog giallozafferano non li sopporto proprio. Preferisco dare una prima occhiata ai risultati proposti da google, poi se non mi piacciono, vado nei foodblog che già conosco.
La ricetta del mandarinetto l'ho presa da kittyskitchen e non mi pare si discosti tanto dalle altre, trovate in rete. Oggi ho messo a macerare le bucce, tra quindici giorni inizia la seconda fase, e dopo altri 20 giorni la terza: berlo!

Privacy Policy