domenica, gennaio 26, 2014

Una messicana nana

C'era una volta l' Euphorbia Pulcherrima, ella era originaria del Messico, e la sua famiglia abitava intere colline. Alcuni membri della sua famiglia raggiungevano i due metri d'altezza. Il loro colore rosso incantava chiunque passasse per il Messico. Euphorbia viveva felice con la sua famiglia, appena germogliata guardava dal basso i suoi fratelli, già molto cresciuti, e anche lei non vedeva l'ora di raggiungere i due metri. Anche i suoi genitori riponevano grandi aspettative in lei. Per la giovane pianta, il Messico, era il paese ideale dove nascere, vivere e crescere. Clima mite, sole splendente, ma grado d'umidità perfetto, per non soffrire la sete. Tutto scorreva bene, Euphorbia cresceva, come nel migliore dei mondi possibili.


Ma un giorno, passò di li Joel Robert Poinsett, ambasciatore degli Stati Uniti in Messico. Joel Robert Poinsett vide questa pianta e ne rimase folgorato, un giorno che viaggiò fino a Taxco e visitò la Chiesa di Santa Prisca, ornata appunto con la Euphorbia, anche detta stelle di Natale. Joel vide Euphorbia e fu amore. Non ci fu niente da fare, Joel non pensava ad altro, non dormiva più, non mangiava più. La vita per lui non aveva più senso senza Euphorbia. Joel confessò il suo amore alla giovane pianta, peccato però, che l'amore non era corrisposto, ed Euphorbia proprio non ne voleva sapere, di trasferirsi lontano dalla sua famiglia, e dai suoi fratelli che lei amava tanto. Ma non ci fu niente da fare.

Al rifiuto di Euphorbia, Joel si infastidì non poco, la sradicò con forza e la chiuse in un sacco, portandola via con se.
La portò nella sua casa, nel villaggio di Greenville, nella Carolina del Sud, per coltivarla nelle serre, per poi diffonderla tra gli amici orticoltori e farla conoscere a molti giardini botanici degli Stati Uniti e dell'Europa. Euphorbia non fu più la stessa, inizio a soffrire il freddo, la fame, e la sete. Venne sottoposta a dei trattamenti con ormoni chimici artificiali per nanizzarla, smise di crescere. Non divenne più alta di cinquanta centimetri. 
Dovette dire addio al sogno di diventare alta come i suoi fratelli. Visse per soli tre anni, sognando il Messico e odiando Joel Robert Poinsett.

Euphorbia (anche detta stella di natale), negli Stati Uniti e negli altri paesi anglofoni, è chiamata Poinsettia Pulcherrima, in onore e ricordo di Poinsett, oltre il danno, la beffa.

Ho preso in affido una giovane Euphorbia, ho letto diversi modi, secondo i quali, è possibile coltivarla e farla tornare ad essere un arbusto di almeno due metri. Euphorbia ti vendicherò!

Voi cosa fate? Le salvate le stelle di natale?
Privacy Policy